Servizi a Valore aggiunto

Servizi a Valore AggiuntoPoi dicono che sono incazzoso…

Dunque la faccenda è questa: un milione di anni fa, agli inizi della mia sfigatissima carriera di webmaster, per i primi clienti mi sono rivolto a $fornitore_housing per la registrazione dei domini. Il motivo è semplice: avendo già i server da loro e pagando già $fracasso_di_soldi al mese immaginavo di avere un servizio coi controfiocchi.

In particolare l’idea era che si smazzassero loro i fax al nic italiano, i rinnovi e tutta la burocrazia annessa e connessa. Non gratis, il costo della registrazione di ogni dominio è il triplo del prezzo di mercato ma dato che ho la pessima abitudine di dimenticarmi i rinnovi (e che trasferire un dominio è procedura fastidiosa alquanto) parecchi domini sono ancora registrati con loro.

Per parecchi anni tutto bene finchè oggi (sabato) ricevo questa mail:

Dear client,

Some of your domains will expire soon

Name Expire date Last renew date
———————————————————————————
****.it 2011-02-03 2011-02-02
***.it 2011-02-03 2011-02-02

You can renew these domain via your Registrant Control Panel //domini.fornitore_housing.net.

Regards, Gestione Domini $fornitore_housing

 

La mail mi viene inviata al mio indirizzo ***.it, che non uso più da anni e che fa il forrward al mio indirizzo ***.net.
Ok, la festa è finita. I rinnovi automatici non li fanno più, avrei gradito una mail un po’ più ufficiale per la comunicazione ma tant’è. Rispondo (dal mio nuovo indirizzo, ***.net)

Buonasera,

mi pare di capire che qualcosa è cambiato nella gestione dei nomi a dominio (in precedenza il rinnovo era automatico).
Il problema è che non ho la password per accedere al pannello linkato, potete aiutarmi?

 

Tenetevi perchè ora comincia la fantascienza. Dopo pochi minuti mi rispondono:

Buongiorno,

il suo indirizzo di posta non è autorizzato ad operare con noi.
La preghiamo di scriverci dall'account autorizzato.

Qui comincio un pochino a grattarmi la testa. Questi sono dei maniaci della sicurezza (e la cosa mi fa solo piacere) ma non sono dei cretini. Capisco che per loro esisto solo come ***.it ma se ho ricevuto la mail in questione mi pare evidente che sono autorizzato a rispondere no? Oltretutto il dominio è lo stesso, è cambiata solo l’estensione da .it a .net

Fa niente, invio la stessa identica risponda usando come mittente il .it (mai porsi troppe domande). E ora la megarispostona:

Buonasera,

la sua richiesta verrà presa in esame al più presto.
Il servizio a valore aggiunto è operativo dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 18:00.

Spettacolare! Poi dicono che sono incazzoso…

Tag: ,

Lascia un Commento