Archivio di gennaio 2006

Le stranezze

martedì, 31 gennaio 2006

Ci sono delle cose che sono piuttosto difficili da spiegare. Il mistero più grande ovviamente sono le donne ma dopo le donne vengono i motori di ricerca. In quanto a difficoltà di interpretazione dei comportamenti si potrebbe aprire un lungo dibattitto scoprendo molti parallelismi.
Per esempio quando una dice no di solito significa sì, spesso “riprova e sarai più fortunato” oppure vai a farti un giro, insisti più violentemente ma a volte significa anche no.
I motori di ricerca hanno spesso per arcani motivi comportamenti analoghi. Per esempio google dice che non bisogna fare le doorway però in cima a SERP estremamente competitive pagine spinte da centinaia di migliaia di doorway. Perchè? E’ uno di quei no che significa sì? Qualunque utente dei motori è in grado di capire quali fattori bisognerebbe prendere in considerazione per eliminare moltissima spazzatura dai risultati della ricerca. Per quali arcani fattori questo non viene fatto immediatamente eliminando una volta per tutte lo spam?

Un mondo perfetto

venerdì, 27 gennaio 2006

In un mondo perfetto le censure non dovrebbe esistere. La libera circolazione dell’informazione dovrebbe essere alla base di tutto: è difficile immaginare qualcosa di più importante per l’uomo e per l’umanità.
Oggi Google ha gettato la spugna (e in un certo senso anche la maschera). Ha accettato le richieste del governo cinese per cui i risultati del motore di ricerca forniti ai navigatori cinesi saranno “filtrati”, un eufemismo per dire “censurati”.

Riusciranno i nostri eroi …

venerdì, 27 gennaio 2006

Sta nevicando. Ma nevicando di brutto. Una volta i maghi della pioggia, gli stregoni e gli sciamani riuscivano a controllare il tempo e a piegarlo secondo le necessità delle tribù. Ora non accade più. Mi accontenterei di molto meno, mi piacerebbe che i maghi delle previsioni (con l’ottimo supporto dell’Aeronautica Militare Italiana) riuscissero almeno ad imbroccare le previsioni.

Riusciranno i nostri eroi ad arrivare in ufficio oggi?

Poteva anche andare peggio

giovedì, 26 gennaio 2006

Sul giornale di ieri ho visto Wanna Marchi. Era in lacrime fotografata al processo che la vede imputata per aver truffato un sacco di soldi a tutti i creduloni che hanno comprato sale e tarocchi vari pagandoli a carissimo prezzo.
Lei naturalmente si proclava innocente, povera e disoccupata. Addirittura vittima della situazione che adesso le impedisce di lavorare … Chi di tarocco ferisce, di tarocco perisce e gli stessi fattori arcani che lei pensava di controllare le si sono rivoltati contro e l’hanno punita.
Quanto mi piacerebbe vedere in lacrime altri spacciatori di fatture, arcani e altre stravaganze. Chi legge questo blog probabilmente sorride e si sente al sicuro da truffatori di un questo tipo. In realtà non è così primo perchè noi siamo realmente in grado di controllare le arcane potenze, basta esserne realmente convinti e, di fatto, lo stiamo già facendo. Secondo perchè “mutatis mutandis” siamo tutti più o meno incosapevolmente attaccati alla superstizione. Ci sono superstizioni stregonesche e superstizioni SEO, ma questo è un altro discorso.

Sesta pagina

martedì, 24 gennaio 2006

Certo la cosa migliore è sempre essere in prima pagina ma qualche volta bisogna sapersi accontentare.
Bene, oggi posso dire di essere contento: il mio tentativo di accoccihare qualcosa, per qualche misterioso motivo, sta dadno dei risultati. Niente di clamoroso, per carità. Ridendo e scherzando però i miei fattori arcani sono in 6a pagina su uno dei datacenter di google. Quale datacenter? E’ questa la parte che mi fa essere ottimista perchè è proprio quello magico usato da cartomanti e SEO per cercare di capire cosa bolle in pentola.

Stato della situazione

sabato, 21 gennaio 2006

A meno di 10 giorni dall’inizio della gara si stanno già delineando alcuni scenari interessanti da analiizzare. Provando a cercare fattori arcani su google si trovano nei primi 10 risultati dei domini che sembrano destinati a restare in quella posizione o almeno nulla fa pensare alla possibilità di un loro crollo.
La cosa sorprendente è che alcuni di questi domini sono assolutamente nuovi, assistiamo quindi alla evidente dimostrazione che il tanto menzionato effetto sandbox vale per molti ma non per tutti. Ci sono persone o agenzie in grado di prevenirne l’effetto o quanto meno limitarlo e riescono quindi a guadagnare mesi dove altri invece faticano come disperati nel tentativo di limitare i danni.
Si tratta dei maghi del nuovo millenni: persone che possono controllare le arcane potenze di internet e convogliarne le energie benfiche verso uno o più domini.
Ma ancora non è finita. Esistono maghi di prima e seconda categoria ma anche magie di prima e seconda grandezza con effetti sul breve, sul medio e sul lungo termine. Quello che è magicamente primo oggi non è detto che lo sia anche domani Come possiamo infatti sapere con assoluta certezza che gli effetti di un incantesimo per quanto potente non vadano scemando?
Io per esempio sto impostando una strategia basata su periodi medio lunghi, cercando anche di non scoprire le mie carte magiche fin da subito. Se riuscirò a trovare il tempo di proseguire lungo questa strada ed alimentare l’incantesimo con tutti i tarocchi necessari, magari riuscirò a togliermi qualche soddisfazione. Ma non subito.

Il fatto

mercoledì, 11 gennaio 2006

Sarebbe più corretto dire: il fattaccio!
Colpevole di tutto questo è l’inossidabile GiorgioTave che sul suo forum ha lanciato una sfida: meno di 6 mesi di tempo per capire chi è il più bravo, chi riuscirà a essere primo su google, il noto motore di ricerca, per la chiave “fattori arcani”.
Non è la prima volta che nasce una gara di questo tipo ma credo che il successo sia qualcosa senza precedenti: in poche ore tutti si sono buttati ad accapararsi i domini più interessanti per riuscire ad avere un minimo di vantaggio.
I più bravi non hanno bisogno di questi trucchetti, possono piazzare una pagina per una chiave così semplice in poche ore, senza bisogno di sbattersi e di spendere a registrare domini.
Io purtroppo non posso certo considerarmi un arcano maggiore e devo necessariamente ricorrere a tutto l’aiuto possibile. Diciamoci la verità: partecipare a questa gara è un gioco. Io lo farò finchè avrò tempo, finchè continuerò a divertirmi e fino a che riuscirò ad imparare qualcosa. In bocca al lupo a tutti!

Buon anno a tutti

domenica, 1 gennaio 2006

Ebbene sì il 2006 è appena cominciato e voglia augurare a tutti i 12 lettori di questo sito un Buon Anno. Felice anno nuovo, Happy New Year!
Il mio anno è cominciato benissimo, nel modo migliore. Non ho avuto la possibilità di fare un viaggio ma sto passando un capodanno da favola con mia moglie e il mio gatto, la miglior compagnia che io possa desiderare.