I buoni propositi

6 Luglio 2021

Cosa succede quando si riprende in mano un vecchio sito? Sto parlando proprio di questo sito, un progetto nato ormai 15 anni fa e animato da ottimi propositi. Tornano alla mente tutte le idee che erano alla base dell’idea iniziale, tante ispirazioni e tanti buoni propositi che poi non si sono concretizzati.

Avevo in mente di pubblicare un sacco di roba su moltissimi argomenti di cambiare il tema del sito e renderlo un po’ meno brutto, avevo un sacco di idee e per la verità anche tanta voglia di metterle in pratica, poi però la dura realtà si impone con la sua brutalità e bisogna anche fare i conti.

Luce verde, e adesso?

25 Giugno 2018

Avete il vostro sito internet, bene. E’ fatto con wordpress, bene. Avete installato il plugin di yoast per le menate seo, bene. Avete tutte le luci verdi ma l’articolo non è in prima pagina su google, male?

WordPress è un ottimo CMS e il plugin di yoast è sicuramente il migliore per quanto riguarda la gestione delle tecnicalità SEO, sistema parecchia cosette e offre moltissimi consigli utili, in modo semplice, sotto forma di luce verde, come quella dei semafori.

I 4 fattori più importanti per il posizionamento

28 Maggio 2018

Chi cerca di documentarsi un po’ sul posizionamento sui motori di ricerca passa molto tempo a leggere, ci sono parecchi siti che offrono informazioni, a volte preziose e altre volte banali. Il sito che state leggendo ad esempio non ha certo la pretesa di essere una fonte autorevole e non ha segreti magici da rivelare, vi assicuro che se conoscessi un trucco per posizionare un sito senza fatica nella prima pagina di google lo terrei per me e farei milioni di euro.

La struttura dei permalink

30 Aprile 2018

Il post di oggi si riferisce soprattutto a wordpress ma in realtà il concetto è valido per tutti i siti che usano un un CMS, la domanda di oggi è: qual è la struttura migliore dei permalink?

Non sto parlando della struttura del sito, più banalmente mi sto riferendo al modo in cui devono essere costruite le url del sito.

Ci deve essere .html alla fine? E’ meglio .php? E’ meglio lasciare tutto senza punto?

Se usate wordpress volete usare anche le date? I nomi delle categorie?

Bloccare i css e i js

26 Marzo 2018

Se avete un sito internet e non sapete cosa sono javascript e css un pochino vi invidio, lo ammetto. Significa che riuscite e concentrarvi solo ed esclusivamente sui contenuti, per voi internet è come un foglio di carta. Oppure avete un culo pazzesco e riuscite a trovare temi e plugin che fanno sempre esattamente quello che volete, come lo volete quando lo volete. Beati a voi.

Passare a php 7

26 Febbraio 2018

In questo blog parlo soprattutto di motori di ricerca e degli arcani fattori che aiutano a primeggiare. Non mi stancherò mai di ripetere, a beneficio soprattutto dei neofiti e di quelli che arrivano su questo sito per caso, che ci sono circa 200 ingredienti nella ricetta che crea le SERP, le pagine dei risultati dei motori di ricerca. Sappiamo quasi ufficialmente quali sono questi 200 ingredienti ma non conosciamo le dosi o il modo in cui vengono usati nella ricetta, che è segreta.

Need for speed: la lotta per la velocità

29 Gennaio 2018

Taaaanto tempo fa google ha annunciato che la velocità di caricamento delle pagine sarebbe entrato a far parte degli ingredienti che contribuiscono alla costruzione delle SERP, in altre parole molti hanno tradotto: sito lento = penalizzazione, sito veloce = premio.

Si potrebbe aprire una enorme parentesi nel parlare di questi annunci con cui ogni tanto google dissemina notizie e che hanno sui SEO lo stesso effetto che ha in sangue con gli squali ma qui vorrei limitarmi a un paio di considerazioni banali:

  1. Google fa sapere al mondo quello che gli pare tenendo riservate molte, moltissime informazioni

La sovraottimizzazione

25 Dicembre 2017

Tra le leggende più diffuse, soprattutto per i non iniziati agli esoterici segreti della SEO, c’è quella delle penalizzazioni e in particolare quella della penalizzazione per eccessiva ottimizzazione. Come molte leggende ha un fondo di verità: alcuni dei più importanti cambiamenti ai meccanismi di funzionamento di google (Panda) nascono dalla necessità del motore di ricerca di riuscire a far emergere contenuti validi rispetto a quelli che sono passati dalla cura dopante di qualche seo.

Per farla breve un sito sovra ottimizzato è quello in cui si dedicano più tempo e risorse ai motori di ricerca che agli utenti.

Scrivere per il web: la guida di yoast

27 Novembre 2017

Non smetteremo mai di sottolineare l’importanza dei contenuti per riuscire a primeggiare sui motori di ricerca. Contenuti significa “testi”. Immagini, suoni, video e tutto il resto sono accessori, sono i testi che fanno la differenza.

Chi scrive per il web deve tener conto di fattori diversi rispetto a quelli di uno scrittore “tradizionale”. I suoi lettori sono diversi, più pigri. Deve tener conto dei motori di ricerca ma riuscire a creare comunque dei testi interessanti per gli essere umani. Sembra facile ma non lo è, facendo qualche ricerca troverete sul web zilioni di guide che millanteranno la capacità di insegnarvi a scrivere per il web e diventare ricchi con poco sforzo.

Il file robots.txt

30 Ottobre 2017

Questo è uno di quei in cui rischio che qualcuno mi venga a trovare, con una serie di dati statistici in una mano e un bastone nell’altra. Lasciatemi dire che so benissimo che le cose non sono così semplici ma, nella maggior parte dei casi, il contenuto del vostro file robots.txt dovrebbe essere così:

User-agent: *
Disallow:

Cominciamo dal principio: se non lo sapete il file robots.txt è un semplice file di testo che deve essere messo nella radice del sito. Serve ai motori di ricerca e in particolare agli spider, questi leggono il file per capire se avete indicazioni particolari per loro.