Archivi per la categoria ‘Yahoo’

I grandi live del forum GT

giovedì, 14 Settembre 2006

GT Live con StuartIl 7 settembre è stato un giorno piuttosto intenso per chi si interessa di motori di ricerca: sul forum della grande famiglia di GiorgioTave si è tenuto un altro live. La vittima di questo appuntamento era Stuart, moderatore del forum e sempre esempio di disponibilità e gentilezza già nei suoi interventi quotidiani.
Già della presentazione dell’evento si capisce che abbiamo a che fare con un personaggio non comune: oltre ad avere conoscenze a dir poco notevoli nel settore è disposto e metterle a disposizione degli altri ed ha uno spiccato senso dell’umorismo. Riesce a spiegare concetti piuttosto complessi senza montare in cattedra pur avendone il diritto. Insomma leggere i suoi post è un divertimento oltre che una fonte di costante aggiornamento.

2 ore live sul ForumGT

giovedì, 8 Giugno 2006

Si sta svolgendo proprio mentre scrivo uno degli eventi più interessanti del mondo SEO italiano, come sempre organizzato da quel geniaccio di GiorgioTave. Sul suo forum è in corso un “live” ovvero un apputamento in cui un relatore viene bombardato da una serie di domande poste dai forumisti.

L’ospite che risponde alle domande è Enrico “lowlevel” Altavilla, un personaggio dotato di caratteristiche umane e preparazione incredibili. Nonostante sia sicuramente parte del gruppo di quelli che “la sanno lunga” non smette mai di incoraggiare la crescita dei giovani SEO italiani, partecipando sempre attivamente al forum, rispondendo a domande anche banali, senza stancarsi e sempre con un atteggiamento, senza mai montare in cattedra.

Lo snobismo moderno

sabato, 15 Aprile 2006

Mi interesso di internet da qualche anno, ricordo ancora i primi anni, la connessione con un modem da 36k e non rimpiango niente di quel periodo. Non funzionava un tubo, quel poco che funzionava era lentissimo, non c’erano molte cose interessanti da fare su internet, collegarsi significa scaricare la posta elettronica. Navigare significa cercare qualche sito interessante.
Già, come si cercavano le informazioni su internet agli albori dei tempi? La cosa che funzionava di più era il passaparola, siti interessanti venivano consigliati da amici, parenti e altri sfigati incollati al monitor. Probabilmente in quel periodo le pagine con i link consigliati avevano un senso.
I motori di ricerca facevano schifo. Per trovare qualcosa si usava un sito chiamato altavista che probabilmente molti di voi non hanno nemmeno sentito nominare.
Si usava molto yahoo ma in quel periodo era qualcosa di diverso da ora. Infatti si usava soprattutto la directory di yahoo per cercare qualcosa. C’era una redazione, probabilmente molto numerosa, che recensiva i siti. All’inizio veniva fatto tutto gratuitamente e si poteva segnalare un siso con la certezza di vederlo inserito (magari dopo un po’ di tempo). Poi sono arrivati i motori di ricerca veri e hanno cominciato a funzionare bene.
A un certo punto, improvvisamente, si faceva prima a cercare un argomento con un motore di ricerca che col la directory di yahoo al punto che questa è stata quasi dimenticata.
Yahoo oggi per la maggior parte delle persone significa il motore di ricerca ma la directory esiste ancora. In Italia viene praticamente snobbato in toto dato che l’unica cosa che sembra veramente importante è yahoo. Questo a mio modo di vedere può essere un errore, in particolare se ci si rivolge a un mercato straniero.
Prima di tutto infatti, yahoo come motore di ricerca in qualche paese è ancora molto usato. In secondo luogo la directory riveste la sua importanza. Per due ottimi motivi: ancora una volta devo rimarcare il fatto che la directory in qualche paese è ancora molto usata e poi per ottenere un beneficio generale su tutti i motori di ricerca, avere uno o più backlinks da yahoo può essere ottimo sia per la tematizzazione del sito sia per il posizionamento in sè: si tratta di link “pesanti”.
L’uso della directory di yahoo è ancora particolarmente vivo soprattutto in quei paesi in cui, per motivi linguistici, i motori di ricerca fanno fatica a produrre dei risultati decenti, soprattutto per problemi di indicizzazione. Mi riferisco in particolare ai paesi di lingua orientale.
E’ proprio con le lingue che yahoo secondo me dà il meglio di sè: un sito realizzato in più di un idioma faticherà moltissimo a posizionarsi in google, yahoo riuscirà a digerire e interpretare meglio le pagine.
A me piace yahoo

La gara di velocità

lunedì, 3 Aprile 2006

Sento spesso dire da vari webmaster che MSN è il motore di ricerca più veloce nell’indicizzazione di un sito, seguito da google e in fondo c’è yahoo, il più “pigro” add analizzare siti.
Per quel poco che vale la mia esperienza posso dire che non è così: posso accedere alle statistiche di parecchi siti, con gli argomenti più vasti e disparati e devo dire che per quanto mi riguarda Google è il più veloce, seguito da MSN e infine yahoo.
C’è una sola eccezione: posso accedere alle statistiche degli accessi di un portale nazionale, uno dei portali veri, quelli con alle spalle un gruppo editoriale un sacco di soldi la pubblicità e bla bla. Ebbene lì lo spider di MSN fa disperare i tecnici dato che spesso si accanisce inutilmente su alccune pagine, caricandole anche centinaia di volte al giorno apparentemente senza una valida ragione.
Misteri ….