Ristoranti italiani

Per quale fattore arcano agli italiani piace spendere tanto quando si va al ristorante? Perchè nessuno ha pensato di creare un sito in cui parlare liberamente dei ristoranti italiani e raccontare anche delle fregature prese?
Le guide che parlano di ristoranti, quelle cartacee, saranno anche tanto belline e ben rilegate ma contengono sempre gli stessi locali. Se ci fate caso l’80% dei ristoranti che trovate nella guida del gambero rosso li trovate anche nella guida dell’espresso e così via. Quasi sempre si parla bene dei ristoranti citati e nel 99% dei casi per uscire sazi del locale si deve accendere un nuovo mutuo.
In questo sito si parla dei ristoranti italiani, nel bene e nel male. Gli autori invitano i lettori a contribuire inviando commenti e articoli in cui raccontare delle proprie esperienze che non sono necessariamente positive. Per evitare di ricevere falsi articoli, inviati dagli stessi gestori o peggio ancora da concorrenti scorretti, gli autori richiedono una prova della visita al locale, una foto o meglio ancora lo scontrino, la ricevuta fiscale o la fattura come prova del pranzo o della cena nel locale. E’ chiaro che è un filtro aggirabile ma dovrebbe quantomeno arginare il fenomeno di spamming.

Non ci sono solo ristoranti carissimi su questo sito, si parla anche delle proverbiali trattorie, delle bettole per camionisti o delle leggendarie locande in cui si riesce a mangiare bene spendendo anche poco. Esistono ancora locali di questo tipo, difficilmente avranno l’intelligenza di farsi pubblicità su internet … su questo sito di fatto viene fatta gratuitamente una pubblicità ai ristoranti italiani.