I grandi live del forum GT

GT Live con StuartIl 7 settembre è stato un giorno piuttosto intenso per chi si interessa di motori di ricerca: sul forum della grande famiglia di GiorgioTave si è tenuto un altro live. La vittima di questo appuntamento era Stuart, moderatore del forum e sempre esempio di disponibilità e gentilezza già nei suoi interventi quotidiani.
Già della presentazione dell’evento si capisce che abbiamo a che fare con un personaggio non comune: oltre ad avere conoscenze a dir poco notevoli nel settore è disposto e metterle a disposizione degli altri ed ha uno spiccato senso dell’umorismo. Riesce a spiegare concetti piuttosto complessi senza montare in cattedra pur avendone il diritto. Insomma leggere i suoi post è un divertimento oltre che una fonte di costante aggiornamento.

Prima di parlare del live vero e proprio vorrei fare un paio di premesse: la prima è che un evento del genere, in questa forma e legato a questi argomenti credo che sia un qualcosa di unico in Italia e la seconda è che è arrivata una bacchettata da Giorgio che lamenta il fatto che i live vengono ripresi poco dai blog o almeno meno di quanto meritano.

Un live è un appuntamento in cui sul forum una vittima accetta di immolarsi e di rispondere alle domande che verranno poste dagli ospiti. In questo caso la “finestra” per le domande è stata due ore molto abbondanti. La vittima risponde alle domande il più velocemente possibile ma in questo caso Stuart si è preso i suoi tempi e con santa pazienza è andata avanti a rispondere anche in tarda serata e persino il giorno successivo.

Il live è stato fantastico e Stuart ha risposto a tutte le domande, persino quelle più stupide (sì, anche alle mie) e sono venute fuori cose parecchio interessanti. Riassumo velocemente quelle che per me sono state le perle dell’evento:

  1. crescente iimportanza del trafic pattern e parallela discesa dell’importanza dei fattori on page
  2. importanza di evitare una eccessiva ottimizzazione (morte del meta keywords)
  3. importanza del concetto di “authority” riferimento ovviamente di grande calibro e spessore
  4. legato ai dati di traffico l’effetto buzz
  5. networking e grafi
  6. msn sarà sempre molto indietro rispetto a google

Alla domanda di Giorgio “perchè i live non vengono ripresi nei blog” è già stato risposto con interventi di calibro notevole sul forum. Io aggiungo una piccola considerazione di carattere pratico: la partecipazione vera e propria provoca un cosnumo non indifferente del tasto F5 ed è assolutamente indispensabile solo nel caso in cui si vogliano porre delle domande.
Io ho bisogno di leggere (e rileggere) il “live” molte volte dopo che questo è stato chiusto perchè in molti casi ho bisogno di studiare anche la domanda che è stata posta e non solo risposta. Questo finisce inesorabilmente con l’attenuare la sensazione di un evento da vivere in diretta dato che si trasforma in un aggiornamento di quanto si conosce o di quanto è già stato detto nelle guide.

Chiudo citando una perla, tanto per far capire chi è Stuart “Hai inserito 25 volte per cm2 il termine HOTEL? Lo hai anche inserito 8 volte nel Title Tag e 80 nel meta kwd? Bene, ora tu con Hotel non esci neanche se ti linkano dal Vaticano

Lascia un Commento