Matt Cutts: la Pizia del SEO

matt-cuttsNel lontano gennaio di quest’anno avevo promesso una trasformazione per questo sito che, così com’è, non serve a una emerita mazza. Ebbene ci siamo, anche grazie alla pausa estiva e alla quantità industriale di tempo libero che mi ritrovo è arrivato il momento di mettere in pratica quegli ottimi propositi.

Da oggi questo sito si trasforma e invece di pubblicare dotte dissertazioni del sottoscritto pubblicherà risorse utili per chi vuole approfondire la conoscenza dei motori di ricerca. Detto in altre parole, non ho la capacità di produrre materiale mio, posso però segnalare quello degli altri.

Con oggi quindi inauguriamo un appuntamento che diventerà almeno settimanale. Almeno una volta alla settimana tornate su questo sito e troverete interessantissime novità.

Questa rubrica di risorse SEO si apre quindi segnalando un sito, anzi più siti, anzi una persona: si tratta di Matt Cutts che è il portavoce ufficiale di google ed è a capo del team antispam del motore di ricerca.
Per amor di precisione dovrei usare il verbo al passato: Matt infatti si è preso un periodo di pausa, non nel senso che è andato in vacanza come tutti i cristiani ma nel senso che si è preso qualche mese, come tutti i milionari. Mesi che potrebbero diventare anche anni, il ragazzo infatti non ha certo bisogno di lavorare per vivere.

Sul suo blog parla piuttosto spesso di google, nel canale youtube risponde alla domande che riceve via email. Sia il blog che il canale video vanno consultati con l’opportuna preparazione.

Lingua

sia il blog che il canale sono in inglese. L’inglese di Matt è facilissimo da capire, se non riuscite a seguire quello che dice vi consiglio vivamente di ripassare o studiare un po’ di inglese. Consideratelo come un consiglio SEO, avrete accesso a informazioni di prima mano e non dovrete aspettare traduzioni fatte da altre con i relativi errori

Tempo

Non prendete tutto quello che trovate sui canali ufficiali come oro colato. Controllate la data del post o del video perchè informazioni o consigli validi anni fa potrebbero aver perso valore.

Propaganda

Chiedere consigli a google è un po’ come chiedere all’oste se il vino è buono. Potrei riassumere in due frasi tutti i consigli di Matt e di Google in generale

  1. Fate siti belli, interessanti e utili e non vi preoccupate che a tutto il resto pensa papà google
  2. L’unico link buono è quello che ricevete senza saperlo. Se riuscite a sapere in anticipo che il vostro sito sta per ricevere un link siete in pericolo

Fatte queste premesse leggere il blog di Matt e ascoltare i video del canale resta comunque interessante. Molti dei messaggi devono essere interpretati, come quelli della Pizia per cercare di cavarne dei consigli pratici, qualche volta ci si riesce davvero!

Tag: ,

Lascia un Commento