Black Screen of Darkness?

Alla Microsoft sicuramente non manca il senso dell’ironia.
Dopo tanto tuonare infatti pare abbiano deciso dai attivare una funzionalità "dormiente" di Windows Vista (fonte apogeonline) per cui i PC dotati di una copia pirata di Windows Vista avranno dei "malfunzionamenti" e ogni apparirà una schermata nera dopo un certo periodo di tempo, schermata che è stata subito chiamata "Black Screen of Darkness" in modo da ricordare le terrificanti Blue screen of death
Premesso che la pirateria è un crimine e che Microsoft è liberissima di fare quello che crede per tutelare i suoi diritti (e ci mancherebbe altro) mi permetto di suggerire agli utenti vittime di questa nuova tipologia di malfunzionamenti una soluzione semplice semplice per uscire definitivamente dall’illegalità: si chiama Ubuntu, è un sistema operativo libero e gratuito, facilissimo da utilizzare visto che anche una capra come me è riuscito a installarlo senza problemi e soprattutto riesce a usarlo senza sentire minimamente la mancanza di Microsoft. Dimenticavi i complicatissimo manuali e le terrificanti procedure di installazione di vecchie distribuzioni linux, stiamo parlando di un sistema operativo maturo, esteticamente molto bello e soprattutto facile da usare. E’ banale istallare applicazioni di qualsiasi tipo.
Se per un qualsiasi motivo credete invece invece di dover restare con un sistema operativo Microsoft allora aprite il borsellino, non ci sono alternative.

Lascia un Commento